Portale Trasparenza Comune di Sanza - La Tessera Elettorale

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

La Tessera Elettorale

Responsabile di procedimento: AMOROSO Andrea
Responsabile sostitutivo: LIGUORI Erika

Uffici responsabili

Servizi Demografici

Descrizione

Come usare la tessera elettorale e cosa fare in caso di smarrimento e cambio di residenza
Descrizione
Per votare è necessario presentarsi al seggio elettorale in cui si è iscritti. Il numero del seggio, l'edificio nel quale è installato e il suo indirizzo sono indicati nella tessera elettorale.
L'elettore si deve presentare al proprio seggio con la tessera elettorale rilasciata dal Comune di Sanza e la carta di identità o un altro documento di identificazione, rilasciato da una pubblica amministrazione, purché munito di fotografia (patente, passaporto o altro documento).
Il presidente del seggio, oppure uno degli scrutatori, attesta che l'elettore si è presentato a votare apponendo il timbro di sezione in uno degli spazi predisposti sulla tessera.
La tessera deve essere usata per tutte le consultazioni elettorali: elezioni politiche, amministrative, europee e per i referendum, per un massimo di 18 tornate elettorali (fino ad esaurimento dei 18 spazi predisposti sulla tessera).
La tessera viene rilasciata e consegnata direttamente a casa del cittadino a seguito di iscrizione nelle liste elettorali. L'iscrizione avviene semestralmente, nei mesi di giugno e dicembre per coloro che diventano maggiorenni nei sei mesi successivi.
Viene consegnata una nuova scheda elettorale anche in caso di:

•trasferimento di residenza da un altro comune,
•acquisto di cittadinanza italiana,
•cambio di generalità (cambiamenti di cognome e/o di nome, rettifiche di dati di nascita).
Nel caso di cambio di abitazione all'interno del territorio comunale, l'ufficio elettorale spedisce a casa una etichetta adesiva da apporre nello spazio apposito della tessera (nel plico spedito sono indicate le semplici istruzioni dove apporre l'etichetta). Le variazioni di indirizzo vengono registrate nei mesi di gennaio e luglio.
In prossimità delle elezioni, inoltre, si procede a una ulteriore revisione delle liste elettorali.

Cosa fare in caso di:

•MANCATA CONSEGNA della tessera: viene lasciato nella cassetta delle lettere un "avviso" con invito a presentarsi direttamente al ritiro presso l'ufficio elettorale. Si ricorda che in caso di nuova iscrizione occorre consegnare la vecchia tessera rilasciata dal precedente comune di residenza.
•SMARRIMENTO o FURTO della tessera: il duplicato viene rilasciato dall'ufficio elettorale su domanda del titolare, corredata da una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante il furto o lo smarrimento.
•DETERIORAMENTO della tessera: quando la tessera elettorale è inutilizzabile a causa del deterioramento, il titolare deve presentare domanda all'ufficio elettorale, che rilascia un duplicato e ritira l'originale deteriorato.
•TRASFERIMENTO di residenza: il nuovo Comune di residenza consegna al titolare una nuova tessera elettorale e ritira quella rilasciata dal Comune di precedente residenza. In caso di trasferimento di residenza all'interno del territorio comunale che comporti il cambio del seggio di votazione, l'elettore riceve un'etichetta da applicare sulla tessera con l'indicazione del nuovo indirizzo e del nuovo seggio dove recarsi a votare.
•ESAURIMENTO DEGLI SPAZI DISPONIBILI nella tessera per il timbro di avvenuta votazione (sono 18): l'elettore deve rivolgersi all'ufficio elettorale, che provvede a rilasciare una nuova tessera.
•ATTENZIONE: nel caso in cui l'interessato non possa presentarsi personalmente all'ufficio elettorale per il ritiro (casi di smarrimento, furto o deterioramento della tessera) può incaricare un famigliare oppure delegare una terza persona con un'apposita dichiarazione, alla quale va allegata copia del documento di identità del dichiarante.

Chi contattare

Altre strutture che si occupano del procedimento

Conclusione tramite silenzio assenso: si
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si

Costi per l'utenza

Nessun costo

Regolamenti per il procedimento

LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE HA IL DOVERE DI CONCLUDERE I PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI MEDIANTE L’ADOZIONE DI UN PROVVEDIMENTO ....

Riferimenti normativi

  • DPR n. 299 dell'8 settembre 2000, "Regolamento concernente l'istituzione, le modalitā di rilascio, l'aggiornamento ed il rinnovo della tessera elettorale personale a carattere permanente, a norma dell'articolo 3 della legge n. 30 aprile 1999, n. 120".
  • DPR n. 223 del 20 marzo 1967, "Approvazione del testo Unico delle leggi per la disciplina dell'elettorato attivo e per la tenuta delle liste elettorali".
  • DPR n. 570 del 16 maggio 1960, "Testo Unico delle leggi per la composizione e la elezione degli organi delle Amministrazioni comunali".
  • Legge costituzionale n. 1 del 22 novembre 1999, "Disposizioni concernenti l’elezione diretta del Presidente della Giunta Regionale e l’autonomia statutaria delle Regioni".
  • Legge n. 43 del 23 febbraio 1995, "Nuove norme per la elezione dei Consigli delle Regioni a statuto ordinario".
  • DPR n. 361 del 30 marzo 1957, "Approvazione del Testo Unico delle leggi recanti norme per la elezione della Camera dei Deputati".

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: In fase di completamento
Contenuto inserito il 01-10-2013 aggiornato al 07-02-2014
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza XXIV Maggio, 1 - 84030 Sanza (SA)
PEC protocollo@pec.comune.sanza.sa.it
Centralino +39.0975.322536
P. IVA 83002260657
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza č sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it